giovedì 22 maggio 2014

Breviarium Romano tradotto in ITALIANO: primo aggiornamento.



Come promesso dopo tanto cercare ho trovato una prima Tipografia. Riporto di seguito il primo preventivo per la riedizione di tutto il Breviario Romano bilingue: Latino-Italiano.  I prezzi sono quelli che sono, oggi è la nascita al cielo di Santa Rita da Cascia, della Santa della "cause disperate", chi meglio di Lei può intercedere affichè si trovi un benefattore disposto a finanziare tutta l'opera?

E' un'opera che manca nell'universo editoriale cattolico. Molti mi hanno scritto ringraziandomi del lavoro di traduzione nel sito  Divinum Officium, che ricordo che non è merito mio, ma del blogger Bedwere e di bravi fedeli che seguono questo blog e condividono questo lavoro di restaurazione Liturgica. Ma ovviamente un Breviario stampato è tutta un altra cosa.

Approfondiremo nei commenti!



35 commenti:

don Camillo ha detto...

Conto di avere altri preventivi, ben accetti consigli o suggerimenti in merito.

bedwere ha detto...

Reverendo, hai sicuramente merito per la versione italiana del sito Divinum Officium. Chi se non tu ha scansionato i libri da cui prendiamo la traduzione e li ha resi disponibili?

Anonimo ha detto...

Don Camillo ha letto?

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2014/05/ai-divorziati-risposati-si-la-comunione.html

Io non ci ho capito niente. Si può fare o no sta comunione di desiderio se si è in peccato?

don Camillo ha detto...

La Comunione di desiderio è ammessa perchè NON si può fare quella reale, quindi c'è un atteggiamento penitente, la comunione spirituale è fatta per chiedere la forza di una conversione. In ogni caso il tutto nel post di Mic è piegato e argomentato nel modo correttamente cattolico.

Per il resto riguardo ad una ipotetica "assoluzione" per coloro che si sono risposati civilmente vivendo more uxorio con il compagno/a (perchè qui ruota la faccenda), è un parlare inutile, per i pruriti intimi di Enrico VIII si fece uno scisma, se solo si cede un attimo in ambito cattolico su questo tema la Chiesa si ri-spacca in due come un'albicocca matura!

Anonimo ha detto...

Grazie!

Simon de Cyrène ha detto...

"se solo si cede un attimo in ambito cattolico su questo tema la Chiesa si ri-spacca in due come un'albicocca matura!"
Concordo totalmente con te.

rocco ha detto...

ciao don Camillo,
ho seguito il tuo consiglio e sono ripassato di qui!
sulle cose che chiedevo mi sono chiarito parecchio.
grazie e un saluto.

a volte anche i papi hanno smarrito il semplice buon senso.

bedwere ha detto...

Per quel che riguarda la versione italiana del sito Divinum Officium, oggi siamo a questo punto:

* Tutte le parti fisse sono state tradotte.
* Il martirologio e` stato tradotto per quel che riguarda le feste fisse.
* Il temporale e` stato tradotto da Settuagesima fino Sabato Santo.
* Il santorale e` stato tradotto dal 12 marzo al 31 maggio.

giojeu ha detto...

Reverendo, la notizia che il lavoro procede mi ha davvero riempito di gioia! Dio solo sa quanto ci sia bisogno di un'opera del genere!Io nel mio piccolo, non smetto mai di pregare perché il Signore la sostenga e faccia crollare tutte le difficoltà per la stampa di questo breviario.di più non ho davvero da offrire se non raddoppiare le mie preghiere.Il Signore la benedica.
Sem. A.S.

Luca S. ha detto...

Siete veramente degli eroi. E' un'opera monumentale oltre che preziosissima per quanti praticano la liturgia antica. Complimenti e speriamo si compia tutto senza intoppi.

don Camillo ha detto...

giojeu e Luca S.,

grazie per l'incoraggiamento, ci vorrà ancora del tempo ma non ci scoraggiamo. Attendo altri preventivi da grandi case editoriali, vediamo un po'! per il resto se avete piacere, potreste aiutare l'ottimo bedwere (bedwere@yahoo.com), c'è tanto da fare per mettere on line tutto il breviario, questo sì che un lavoro urgente e importante. Tanti sacerdoti e fedeli pregano il Breviario Romano tradizionale grazie a queste traduzioni.

AICI ha detto...

Splendida opera. Ma è vero come scrivete in altro post che sarà pronto stampato per questo Natale?
Con il preventivo sopra, dato che non l'ho compreso bene; se io volessi il breviario completo; quanto mi costerebbe su per giù?
Grazie mille
Prego perchè il suo immenso lavoro raggiunga la meta

AICI ha detto...

Altra domanda
In questo post(http://lepaginedidoncamillo.blogspot.it/p/breviario-romano-tradizionale-tradotto.html) dici che in italiano è stato tradotto solo il salterio, ma su ebay ora ho trovato il Proprio dei santi italiano-latino. Sapevi de la sua esistenza?
Pace e bene

AICI ha detto...

Ecco una delle copie
http://www.ebay.it/itm/BREVIARIO-ROMANO-LATINO-ITALIANO-PROPRIO-DEI-SANTI-N-1-29-NOV-21-DIC-1932-/131226229823?pt=IT_Libri_Romanzi_Narrativa&hash=item1e8db15c3f
Se ho capito bene dice che l'edizione è del '32

AICI ha detto...

PS: premetto che essendo solito dire l Liturgia delle ore nuovo tipo(solo da una settimana la dico tramite http://divinumofficium.com), non so se per Salterio e Proprio dei santi intendiamo stesso libro, ma leggendo una suddivisione fatta da wikipedia(http://it.wikipedia.org/wiki/Breviario_romano) mi dava l'idea che fossero due volumi a se tra quelli che compongono il Breviario. Ma da quanti volumi è composto?=)
Grazie per la pazienza a le tante domande

don Camillo ha detto...

Dunque le opere in vendita sono ovviamente incomplete, l'opera se non sbaglio consta di 22 volumi.

In ogni caso l'opera del Battisti andrebbe rivista sia come traduzione sia come reimpostazione del Salterio e delle Lezioni per permettere sia a chi recita il Breviario secondo le Rubriche di Pio X di recitare, volendo il breviario anche secondo le Rubriche di G23.

Intanto sul sito sito Divinum Officium, stiamo inserendo tutta la traduzione rivista e corretta, un po' meno elegante di un libro ma almeno per chi vuole, le ore canonica per chi è in obbligo sono assicurate.

A Natale credo, salvo miracoli non uscirà nulla! Al momento tantissimi mi hanno chiesto ma nessuno che ha i denari, è disposto a finanziare quest'opera ciclopica.

Che i Santi Pietro e Paolo intercedano per noi!

AICI ha detto...

Si sono incomplete quelle in vendita :'(
E' appena 4 giorni che conosco il suo sito ed il mio ardore di giovane ragazzo mi ha portato già a mettere da parte il libro de la Liturgia de le ore classico e fare uso del sito Divinum Officium. Poi tra me e me mi son detto: ma come faccio quest'estate che sono in montagna disperso...quindi mi sono messo a cercare su ebay vecchie edizioni.
Quindi anche la sua opera sarà composta di 22 volumi? Magnifico, non vedo l'ora che esca!
L'attendo con desiderio e Le prometto di provare ad informarmi-essendo anche esperto di fund raising- a come farle arrivare un sostegno economico al suo progetto[se posso permettermi, quanti denari mancano?]. Quindi il suo progetto è ancor meglio dell'editrice Nova e Vetera che ho visto ora ne pubblicizza uno bilingue in due volumi, conosce?

don Camillo ha detto...

L'opera sarà più grande considerando le aggiunte, come ti dicevo al momento non c'è però molta speranza che esca l'opera in cartaceo.

Per le vecchie edizioni consiglio sempre il Breviario Completo di Pio X secondo le Rubriche di Divinum Afflatu, se vai in montagna ti consiglierei se hai un tablet iphone o ipad di scaricarti la app,

https://itunes.apple.com/it/app/breviarium-meum/id438927135?mt=8

così non avrai problemi per recitare l'Ufficio!

Nova et vetera non propone Breviari Bilingue ma solo in latino.

Ad ogni modo, bravo continua così! Preghiamo che questo progetto veda la luce.

AICI ha detto...

Per Nova et vetera. ha tagione; ho letto male io.
Ha provato a valutare il Crowdfunding?Il Crowdfunding consiste nel fatto che la persona che tiene ad un progetto lo presenta online tramite i siti appositi ed avvia la raccolta di fondi-a fondo perduto per chi li da- tramite la piattaforma apposita e rastrella soldi da persone che condividono idealmente il progetto messo in campo w quindi donano una cifra libera.
Quì un sito che spiega cos'è questo tipo di finanziamenyo e vi sono alcuni siti nazionali ed internazionali tra i più famosi: http://www.webmarketingpratico.net/main/crowdfunding-nuovo-metodo-di-finanziamento-per-progetti-on-line/

AICI ha detto...

Ho trovato online la notizia che l'editrice Marietti nel 2012 contattata da un utente diceva che avrebbe proceduto a la ristampa de la sua versione del breviario latino/italiano ma non so se poi ha proceduto(http://www.cattoliciromani.com/9-rito-romano-nella-forma-straordinaria/10536-domande-varie-sull-ufficio-divino-nella-forma-straordinaria-del-rito-romano/page19). Lei ne sa qualcosa?
Tornando a me, io ho iniziato a pregare il Divino Afflatu ma poi ho pensato, ma il Summorum Pontificum lo permette o mi debbo tenere all'ultima versione che è del '60 se non erro?

don Camillo ha detto...

Ha provato a valutare il Crowdfunding?

Sono troppi soldi ed io ho poca dimestichezza con questo genere di raggranellamento di moneta. Parliamo di centinaia di migliaia di euro, o almeno 200.000, per un lavoro ben fatto sia dal punto di vista editoriale che tipografico. Fare 'na schifezza sono buoni tutti.

Il Breviario quello di Pio X (piaccia o no) si può recitare secondo le rubriche di Pio X (Divino Afflatu) con le Lezioni integre, oppure con le Lezioni mutilate a casaccio nel Mattutino secondo le rubriche del '60, ma il breviario in se è identico. G23 quando presentò le sue rubriche rassicurò il clero che poteva utilizzare il suo vecchio breviario, e di fatto è così!

Io personalmente, (e non sono il solo) utilizzo le rubriche di San Pio X, le Lezioni dei Padri le voglio leggere integralmente, 8 minuti in più nella recita del breviario non mi cambiano la giornata! Nel sito http://divinumofficium.com abbiamo tenuto conto di questo e come puoi vedere per esempio nell'Ufficio di oggi le lezioni sono tutte tradotte integralmente. In ogni caso fai come meglio vuoi. Incomincia con le rubriche del 60, è sempre un bel e sostanzioso pregare!

Da ultimo, non credo che la Marietti si metta in testa di stampare (non ristampare, visto che il Breviario l'unico in circolazione NON è della Marietti) un opera così, considerando che il Messale del 62 della Marietti, è stato ristampato non dalla Marietti ma dalla Fraternità San Pio X, senza il suo permesso e con il loro disappunto.

AICI ha detto...

Ho iniziato con le rubriche del '60, ma poi son passato pure i al Divino Afflatu.
Per quanto mi riguarda se vi è un conto su cui versare, io la mia parte la faccio subito molto volentieri
Pace e bene

AICI ha detto...

Nel cercare il Breviario a cura di Edmondo Battisti ho trovato il conosciuto:
"Chiesa cattolica
Breviario romano latino-italiano - con note storico-liturgiche / per cura del R. D. Edmondo Battisti
Torino - Tipografia Silvestrelli & Cappelletto, 1932
Saggio Monografico"
ma anche lo sconosciuto:
"Chiesa cattolica
Breviario dei fedeli - latino-italiano - con note storico-liturgiche / per cura del Rev. P. D. Edmondo Battisti
Torino ; Roma - Pietro Marietti, 1922
Saggio Monografico"
uscito dieci anni prima.

don Camillo ha detto...

Non conosco il "breviario dei fedeli" ma credo che sia una riduzione dell'opera più completa,sicuramente meno impegnativa ma per un uso regolare decisamente insufficiente.

Paolo ha detto...

Ah, il messale del '62 non l'hanno ristampato loro!
Mesi fa gli scrissi una mail, facendogli i complimenti per il messalino e chiedendogli se avessero in programma di ristampare il Breviarium Monasticum del '63.
Ora capisco perché non mi hanno mai risposto... :D
Comunque grazie per tutto il lavoro. :)

Anonimo ha detto...

Ho trovato questo in rete. Forse qualcuno sarà interessato:

http://www.ebay.it/itm/262221229182?ssPageName=STRK:MESELX:IT&_trksid=p3984.m1555.l2649

don Camillo ha detto...

Fu una lodevole iniziativa del Vescovo Mistrorigo, il prezzo proposto è assulto!
Le traduzioni infatti sono mediocri perché traducono i "salmi di Bea", che hanno migliorato il latino ma stravolto il senso originario dei salmi stessi di Davide. Le traduzioni delle Lezioni sono buonine, peccato che sono Lezioni mutilate sempre dalla riforma di Giovannone. Insomma lavoro tipografico e di traduzione immenso, ma se pessimo fu il Breviario del '62, pessimissima è la sua traduzione.
Ovviamente nulla toglie che si possa e con profitto utilizzare tale sussidio nella preghiera personale.

Unknown ha detto...

Don Camillo Lei conosce qualcuno a cui potrei rivolgermi per ottenere una copia dell'edizione originale del Breviario latino-italiano del Battisti? Qualche libreria antiquaria che lo possieda intero ed integro? Grazie infinite! Che il Signore sia con Lei!

don Camillo ha detto...

Monitorizza spesso ebay. Spesso capita in vendita.

Giovanni Zenone ha detto...

Caro don Camillo,
Le ho scritto una mail per metterci in contatto per parlare di una eventuale pubblicazione con Fede & Cultura del Breviarium. Mi può rispondere a giovanni.zenone chiocciola fedecultura.com
grazie

Riccardo Cariaggi ha detto...

Ho visionato il sito: interessante visto l'obbiettivo da raggiungere....

Ci sono novità? a proposito della pubblicazione del breviario romano bilingue: credo che bisogna puntare su una colletta pubblica, nei modi previsti.

Cordialmente
Riccardo

Simone Padoan ha detto...

Il crowdfunding è l'opzione migliore. In aggiunta la preghiera. La quale mi ha già fatto trovare il breviarium 4 vol marietti del 1950.
Se solo giocassi e vincessi al superenalotto darei la maggior parte dei soldi per beneficienza e amche in questo progetto. Peccato che non gioco mai. Spero in qualche miracolo. La fede smuove le montagne.
Ma io inizierei col crowdfunding iperpubblicizzato. Anche in tutti i priorati e cappelle della FSSPX e fraternità S. Pietro e nelle realtà locali che seguono il Summorum Pontificum. Anche qui e anche su internet. Pubblicità al crowdfunding capillare.
Io stesso sono disposto ad appoggiare la causa.
https://it.m.wikipedia.org/wiki/Crowdfunding

Simone Padoan ha detto...

Ma il crowdfunding è in grado anche di trovare somme più grosse. Si lasci aiutare. Conosco una amica webmaster. Si lasci aiutare da noi nel crowdfunding.

Anonimo ha detto...

Opto anche io per l'opzione del crowdfunding: bisognerebbe chiedere all'IMBC. Qualcuno ha remore contro i sedeprivazionisti? Comunque, se qualcuno ha una copia da vendere di questo magnifico Breviario, mi faccia sapere, rispondendo qui.

Anonimo ha detto...

Salve don Camillo e gentili utenti,
ho acquistato una copia de "Il Breviario Romano Latino Italiano con note storico liturgiche" di Edmondo Battisti, ed Silvestrelli-Cappelletto, del 1932. Solo che dei fascicoletti ho solo il "fascicolo unico". Mi mancano i 9 del Proprio del tempo e i 9 dei Santi. Conto, col tempo, di trovarli tutti anche se non sarà facilissimo! Mi sapreste indicare dove trovare almeno qualcuno di codesti fascicoli? Grazie